Il logo del G7, simbolo di dialogo e solidarietà

Il logo del G7, simbolo di dialogo e solidarietà
Il logo del G7, simbolo di dialogo e solidarietà

Il logo della Presidenza italiana del G7 rappresenta graficamente i valori che sono alla base del Summit di Taormina: un momento di incontro e confronto tra i grandi della Terra, chiamati ad offrire riferimenti e orizzonti in un contesto globale in continua trasformazione.

La valorizzazione dell’essere umano, la cultura e l’educazione sono la ricchezza dell’Italia, offerta ai partecipanti del G7 come base su cui discutere e far nascere nuove proposte per l’umanità; proposte che siano in grado di carpire l’essenza della terra che li ospita, ovvero la capacità di unire l’accoglienza e la speranza.

La sequenza di semicerchi concentrici sta a sintetizzare graficamente il teatro greco, di cui vengono modificate forme e colori: le cromaticità usate sono il blu per rappresentare l’istituzionalità e il verde per rievocare le tinte del Mediterraneo, storicamente culla dei valori europei e luogo di incontro. Le linee diventano sinuose, anche grazie alla trasparenza, e sono l’unione fra un teatro, per definizione spazio di dialogo, ed un abbraccio, scelto per ricordare l’umanità e la speranza che deve guidare questo vertice.

Una terra, quella siciliana, che si caratterizza per l’accoglienza, la speranza, la confluenza dei popoli. Per l’innata capacità di far coesistere cultura, accoglienza e vita.

Da qui nasce e si sviluppa l’unione fra antico e futuro, in un confronto da cui devono scaturire i nuovi orizzonti dell’umanità di fronte alle minacce dell'estremismo e della radicalizzazione violenta, contribuendo alla crescita, allo sviluppo sostenibile e alla prosperità socio-economica.

02/02/2017