Seconda riunione del Gruppo Roma-Lione. Focus sulla lotta al terrorismo

Si è tenuta nei giorni scorsi a Roma la sessione autunnale del Gruppo Roma-Lione, la seconda sotto la Presidenza italiana dopo l’incontro svoltosi lo scorso aprile.


La riunione è stata presieduta da rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Ministero dell’Interno ed ha offerto un’importante riflessione sulle attività di contrasto ai traffici illeciti di beni culturali, nelle quali l’Italia svolge funzioni di leadership a livello internazionale.


Argomento centrale della riunione il contrasto al terrorismo: i rappresentanti dei Paesi del G7 e dell’Unione Europea si sono scambiati le loro reciproche esperienze ed hanno individuato alcune possibili soluzioni per tentare di arginare il grave fenomeno, soprattutto sotto i profili del contrasto all’uso di Internet da parte dei gruppi terroristici. Ampio risalto anche ai temi dell’immigrazione irregolare, della corruzione e delle politiche internazionali anti-droga.


La riunione del Gruppo Roma-Lione, che si è confermata un importante foro di discussione fra Paesi che condividono sistemi e valori democratici per la gestione di complesse tematiche di attualità internazionale, ha costituito un'opportunità per trattare gli argomenti sviluppati anche nella riunione dei Ministri dell’Interno dei Paesi G7 tenutasi ad Ischia il 19 e 20 ottobre.


La corretta esecuzione dei progetti in corso verrà garantita dal Canada che a partire dall’anno prossimo assumerà la Presidenza del Gruppo.


Tags: 
25/10/2017