Si è tenuta a Roma la Conferenza Internazionale dei Parlamentari

Conferenza Internazionale dei Parlamentari
Conferenza Internazionale dei Parlamentari

Si è svolta a Roma gli scorsi 4 e 5 maggio la Conferenza Internazionale dei Parlamentari. L’evento, è stato organizzato dal Gruppo di lavoro parlamentare “Salute Globale e Diritti delle Donne”, dal Forum Parlamentare Europeo su Popolazione e Sviluppo, e dall’Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo (AIDOS), con il patrocinio della Camera dei Deputati e del Senato ed in collaborazione con la Presidenza Italiana del G7.


La Conferenza ha riunito circa 100 partecipanti tra parlamentari, osservatori e speakers provenienti dai Paesi G7, G20 e da altri Paesi emergenti, al fine di discutere il tema de “Le sfide di un mondo in movimento: migrazione, uguaglianza di genere, ruolo della donna e sviluppo sostenibile”.


Dopo i saluti dell’On. Pia Locatelli, Coordinatrice del Gruppo di lavoro parlamentare, dell’On. Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, e della Vice-Presidente del Senato, On. Senatrice Linda Lanzillotta, il Presidente del Consiglio dei Ministri On. Paolo Gentiloni ha ricordato le importanti iniziative che l’Italia, come Presidenza G7, sta promuovendo sui temi delle pari opportunità e dell’empowerment delle donne. Il discorso di apertura è stato invece affidato a Aung San Suu Kyi, già Premio Nobel per la Pace e oggi Consigliere di Stato della Birmania.


Nei due giorni di lavoro i partecipanti hanno discusso la dimensione dei fenomeni migratori e demografici in chiave di genere, con particolare attenzione alle loro implicazioni nella determinazione delle politiche internazionali e alla promozione e tutela dei diritti delle donne. Un focus particolare è stato dedicato alle sfide dell’accoglienza che i crescenti fenomeni migratori pongono e ai costi maggiori che spesso donne e bambini sono costretti a pagare in tale contesto e alla necessità di garantire il rafforzamento dei sistemi sanitari per un’offerta più equa di assistenza sanitaria e servizi per la salute, nonché per garantire diritti sessuali e riproduttivi, soprattutto per le donne e le ragazze.


Dalla Conferenza è scaturito un appello finale, contenente le raccomandazioni delle e dei parlamentari, e consegnato alla Sottosegretaria Maria Elena Boschi per la successiva trasmissione alla Presidenza del G7.


08/05/2017