Workshop on sustaining capacity-building for nuclear safety and security

Workshop on sustaining capacity-building for nuclear safety and security
Workshop on sustaining capacity-building for nuclear safety and security

Circa 30 delegazioni di Paesi e Organizzazioni internazionali hanno partecipato ieri ai lavori dell'International Workshop on Sustaining capacity-building for nuclear safety and security, organizzato dalla Presidenza italiana del G7 Nuclear Safety Security Group (NSSG) con l’Agenzia internazionale per l’Energia Atomica e la Commissione Europea presso il Ministero degli Affari Esteri.


Al workshop hanno collaborato i principali soggetti istituzionali italiani nel settore - ENEA, ISPRA e SOGIN - rappresentati dai rispettivi Presidenti.


Obiettivo primario del workshop era l’esame dei bisogni e delle iniziative in atto per il “capacity building” - inteso nell’accezione di formazione, sviluppo delle risorse umane, gestione della conoscenza e networks - analizzato sotto la prospettiva internazionale oltre che regionale con interventi delle reti di enti regolatori ibero-americani, africani e del Centro di gestione delle emergenze dei paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo. Le particolari esigenze di “capacity building” legate alla gestione dei rifiuti radioattivi e del “decommissioning” di impianti nucleari sono state evidenziate da più parti.


Il largo spettro di esigenze, specifico per ogni paese e regione, e l’arco temporale di almeno due-tre generazioni in cui le competenze devono essere mantenute per garantire la sicurezza di un impianto fino allo smaltimento, sono solo uno degli aspetti considerati. In due tavole rotonde si è discusso delle azioni che potrebbero assistere gli Stati nel garantire lo sviluppo e mantenimento di competenze sufficienti a garantire l’utilizzo in sicurezza di tecnologie nucleari, nonché le modalità per limitare duplicazioni inutili nei numerosi programmi e iniziative internazionali, regionali e bilaterali.


Il Direttore Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali, Massimo Gaiani, è intervenuto in apertura dell’incontro illustrando le principali sfide ed opportunità di questo settore e sottolineando la necessità di promuovere una sempre più stretta cooperazione nel settore dell’energia nucleare.


12/10/2017